Matajur

DSCF3286

17 aprile 2015

S.Pietro al Natisone, Pulfero, Loch, Marseu, Bardo, Ierep, Passo di Glevizza, Montemaggiore, Rifugio Pelizzo, Montemaggiore, Stermizza, Ieronizza, Savogna, Azzida, San Pietro al Natisone.

Km.41,5 – dislivello totale m. 1200 – pendenza massima superiore al 15% (dopo l’abitato di Montemaggiore)

Partecipanti: Bepi Erminio, Max

Salita impegnativa, ma con pendenze costanti fino a Mersino di sopra (Ierep), poi alcuni strappi e tratti in falsopiano fino al passo di Glevizza.

Si riposa fino a Montemaggiore (strada in discesa), prima di affrontare la dura salita fino al rifugio Pelizzo.

Tracciato GPS dinamico

Altimetria del percorso
Mataiur

Alcune foto scattate lungo il percorso

2 Responses

  1. Bepi says:

    A parte i campioni (Erminio in testa) posso solo dire che sono più che soddisfatto della mia prestazione: non credevo di farla tutto d’ un fiato senza colpo ferire. Grazie per le belle foto.

  2. Erminio says:

    Non so che dire anche questa volta sono arrivato al Pelizzo foto stupende bravo Max mandi al prossimo servizio

Leave a Reply

*